“La facilitazione esperta” e gli Attori del sociale

scarica il programma Scarica il programma

I metodi della “facilitazione esperta” per gestire complessità, lavoro di gruppo, negatività e situazioni difficili con colleghi e utenti 

La Facilitazione esperta traduce nel Face-model (De Sario, 2005, 2010) i metodi operativi e concreti per coniugare simultaneamente le capacità organizzative (mansioni, decisioni, servizi) e le capacità relazionali ed emotive (gestione di relazioni, gruppi, conflittualità).

Per “Facilitazione esperta” si intende quell’insieme di competenze e abilità operative che gli attori sociali possono agire negli scambi interpersonali, organizzativi e tecnici, con attitudine intenzionale e volontaria, in forma sistematica e con atteggiamento vigile e consapevole, con l’obiettivo di aumentare le risorse in gioco.

L’intento eminente è di cogliere la complessità delle situazioni professionali, cercare di accoglierle con metodologie agevolate, per renderle fruibili e sostenibili per l’assistente sociale e gli attori che gli ruotano attorno


2 Comments on “La facilitazione esperta” e gli Attori del sociale

  1. Antonella Betti // 16 Novembre 2016 a 4:05 pm // Rispondi

    Si può avere modulo iscrizione e costi?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*