IL SERVIZIO SOCIALE NELLA PSICHIATRIA
- ROMA -

scarica il programma Scarica il programma

La psichiatria è per il servizio sociale un ambito di lavoro difficile e complesso in quanto giocano più elementi e condizioni: i ruoli si sovrappongono e/o si confondono, il sanitario e il sociale sono difficili da integrare; concetti, pensieri e logiche divergono, le risorse sono ridotte e non sempre coordinate.
Tempi, linguaggi, spazi e metodi hanno bisogno di essere combinati e connessi tra loro. L’attività di servizio sociale che è poco visibile, in questo campo, sembra divenire ancor più periferico e marginale rispetto al mondo sanitario. Il lavoro di servizio sociale è cosi poco definito e riconosciuto che diviene, da una parte appetibile per altre professioni per formulare progetti e dall’altra sminuito nei suoi compiti; invece, così singolari.
Il servizio sociale deve trovare spazio nello stabilire i propri obiettivi e valutazione dei risultati, in modo da renderne evidente l’ efficacia e la qualità. Gli assistenti sociali devono rafforzare la propria autonomia e professionalità. TEMI E ARGOMENTI TRATTATI:
  • responsabilità professionale: definire il proprio campo d’intervento rispetto alla gestione dei al servizio e all’ Ente di appartenenza.
  • affermare l’autonomia professionale: sostenere le proprie scelte e decisioni.
  • la visibilità della professione: divulgare la comprensione del lavoro di servizio sociale.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*